Come arredare un bagno moderno

Monica

Se anche tu stai cercando idee e consigli su come arredare un bagno moderno sei capitato nel posto giusto. In quest’articolo vedremo tutto quello che serve per avere un bagno moderno, essenziale e funzionale.

Come arredare un bagno moderno

Il bagno moderno è ormai l’espressione perfetta del design contemporaneo nonché di nuove esigenze che abbracciano sempre più un’impronta ecologista. È giunto il momento di disfarsi di tutti i bagni antiquati per far spazio a nuove forme e soluzioni, non solo in grado di stupire l’occhio, ma anche l’ambiente. Incominciamo con il piede giusto, scoprendo insieme cos’è e cosa richiede un bagno moderno.

Che significa bagno moderno

Il bagno moderno si può dire essere sinonimo di linearità e semplicità, quindi il bagno moderno è per definizione minimal, funzionale, ma allo stesso tempo elegante, essenziale. Questa semplicità deve essere il minimo comun denominatore, quindi deve essere rivista nei materiali, nella pittura e anche nei sanitari, nonché nella loro stessa disposizione.

I consigli per avere un bagno moderno

Niente deve essere lasciato al caso, anche i materiali utilizzati devono rispettare i criteri della semplicità ed essenzialità. Ecco quindi che si dovranno scegliere materie prime e naturali come il legno oppure la pietra, ma anche il cemento ecologico, insomma tutti quei materiali che prevedono una lavorazione minima.

Fai particolare attenzione a scegliere tonalità che siano naturali e per niente stravaganti. Il bagno moderno deve essere luminoso e avvolto da una luce chiara, non gialla. Le lampade non dovranno essere vistose, ma discrete, quindi sono perfette quelle a incasso.

Gli errori da evitare in un bagno moderno

Da ciò si deduce che il design moderno può essere sintetizzato nell’incontro tra povertà e modernità. L’errore più grande che può esser commesso è scegliere arredi vistosi, ingombranti. Anche riempire lo spazio di oggetti può essere considerato un errore.

Si deve tenere in bagno ciò che è strettamente funzionale e realmente utile. Altro errore da non commettere è scegliere tinte stravaganti, innaturali o troppo vistose come un giallo acceso o un viola intenso. Tutto è ammesso, basta che crei un ambiente pulito, lineare.

Lavabo e sanitari in un bagno moderno

Ideale è il lavabo posto su un piano d’appoggio, che il lavabo sia più profondo o meno profondo, rettangolare o dalle linee tondeggianti. Il piano dovrà esser fatto di materiali poco lavorati: pietra o legna magari. Ovviamente il tutto deve essere sobrio, quindi dovranno esserci pochi cassetti e pochi mobiletti. Per quanto riguarda i sanitari si dovranno scegliere o delle varianti sospese o attaccate alla parete, geometriche o stondate.

Doccia e vasca in un bagno moderno

La doccia come la vasca deve essere la protagonista di un bagno in stile moderno. La doccia dovrà essere grande, ampia, ma soprattutto a vista, quindi delimitata da pareti di vetro o cristallo. La vasca invece dovrà essere profonda e armoniosa, in particolar modo con delle linee curve.

Termoarredo moderno per il bagno

Anche in questo caso la parola chiave è: minimal. Si dovranno scegliere dei termosifoni discreti, dalle linee fine e che non occupino molto spazio. Il tutto dovrà essere lineare, meglio se del colore del metallo o del bronzo, insomma della terra. Volendo si può optare anche per un termosifone a lastra.

Pavimenti e rivestimenti moderni per il bagno

Il re del pavimento da bagno moderno è il parquet o comunque qualsiasi piastrella che lo richiami, quindi dei colori del legno. Perché il parquet sia il protagonista non è un mistero: lineare, pulito, richiama la natura come nessun materiale può. Per i rivestimenti puoi optare tranquillamente sia per le mattonelle che per la pittura, basta utilizzare i giusti materiali e le giuste colorazione: ancora il legno, quando si vuole il marmo oppure i colori neutri come bianco o marrone.

LASCIA UN COMMENTO »